Alla ricerca della sinistra che non c’è. Renzi fermo al 40 per cento

1.Anche in Italia ha soffiato il vento del populismo e della destra. Chi governa: a casa.
2.Renzi si è fermato al 40%. Le colonne d’Ercole del centrosinistra in Italia.
3.Se si va alle elezioni con l’Italicum il Pd va al ballottaggio ma per avere qualche speranza di vincere deve allearsi con la sinistra che ha votato no.
4.Insomma siamo rimasti fermi al ’96. Il massimo raggiungibile è una situazione tipo governo Prodi con la desistenza di Rifondazione…
L’amara verità, al netto degli errori e dei limiti dei protagonisti (da D’Alema a Renzi), è che in Italia il centrosinistra non ha saputo creare una proposta politica e una cultura dominante in grado di coniugare i valori di fondo della Costituzione.
Si va dall’inciucio alla rottamazione, dal patto della crostata a quello del Nazareno senza un’effettiva capacità di affermare un solido riformismo che metta al centro, lapirianamente parlando, l'”attesa della povera gente”.