Coop, Conad e Tuodì: guerra del carrello a San Vincenzo

Domani, giovedì 6 aprile, riapre i battenti il supermercato ospitato nel centro commerciale Zefiro, a poche centinaia di metri dallo svincolo di San Vincenzo Sud-superstrada. Cambiano le insegne: l’esperienza della Pam, archiviata dopo appena due anni,  viene ora  ripresa e rilanciata dal gruppo  Tuodì, una catena di quattrocento negozi in tutta Italia, basati su strategie di discount e prodotti freschi.

Sarebbe un evento squisitamente commerciale se non cadesse nel pieno della crisi Unicoop Tirreno e in una San Vincenzo alla vigilia della stagione estiva che, tradizionalmente, inizia con la Pasqua e prosegue fino alla fine di settembre. Sono questi i mesi nei quali si decidono le sorti del commercio che appare fin troppo affollato nel settore dei supermercati: ben tre in un paese che vive di attività balneare e poco più. Durante l’inverno la popolazione non raggiunge le settemila anime.

Un mercato troppo piccolo per tre grandi magazzini ai quali si aggiungono un negozio Coop sul porto turistico e un piccolo discount nella zona della Piana.

La guerra del carrello tra Coop, Conad e il nuovo arrivato Tuodì si annuncia quindi all’ultimo prezzo.

Come finirà lo scopriremo tra un paio di anni perché, stando all’esperienza, questo è il lasso di tempo che è necessario per capire la capacità di radicamento e fidelizzazione del supermercato.

A Vignale mostrano grande tranquillità,  anche perché da tempo il centro commerciale di via Biserno (quello più vicino al Tuodì) ha messo in atto una lunga serie di promozioni e ha moltiplicato l’offerta di prezzi ribassati che si aggiungono ai prodotti scontati per i soci. Gli incassi stanno andando bene con incrementi superiori alle previsioni: dal due gennaio di quest’anno fino ad oggi i registratori di cassa hanno sfornato scontrini per quasi due milioni e 300mila euro, un incremento del 2,2% rispetto all’annata precedente. Un bilancio che splende anche considerando che nel 2016 febbraio aveva un giorno in più e la Pasqua era caduta in marzo. In aumento anche il numero di clienti, circa l’1% : in cifra assoluta sono quasi centomila le persone che hanno varcato la soglia della Coop sanvincenzina dall’inizio dell’anno ad oggi. Ottimi risultati, almeno sulla carta.

Più complessa la situazione del supermercato Conad-city che affaccia le vetrine proprio all’inizio di Corso Italia e che tra qualche settimana festeggerà i due anni di attività su questa piazza.  Qui non trapelano cifre ma il personale non nasconde un certo timore per l’arrivo del nuovo concorrente.

 

You may also like...