I politici di lungo corso? Rieccoli

Ce la faranno i candidati alla carica di sindaco a Lucca, Bagni di Lucca e Porcari a tener fede all’impegno di rinnovamento e alla “civicità” delle liste a sostegno, sottratte il più possibile agli appetiti dei politici di lungo corso e di quello che resta degli apparati dei partiti tradizionali? Davvero chi punta tutto sul fatto di essere l’uomo nuovo, espressione della società civile, saprà tener fuori dalle candidature ai consigli comunali personaggi che vi hanno passato anni, a volte decenni?

A giudicare dai movimenti che si vedono intorno a questi candidati “civici”, l’impresa è ardua. Le pressioni sono enormi, come l’invito a non rifiutare consistenti pacchetti di voti che alcuni di questi personaggi hanno sempre dimostrato di saper conquistare. E appare davvero difficile, per i candidati sindaco, evitare che in qualche lista a sostegno ricompaiano politici di lungo corso, che insistono sulla necessità per l’aspirante primo cittadino di poter contare sull’esperienza che consente di capire i complessi meccanismi di una macchina comunale spesso autoreferenziale e riottosa di fronte alle indicazioni degli amministratori eletti.

Alla fine si potrebbe profilare un quadro in cui quasi tutti i candidati sindaco hanno con sé liste reale espressione della società civile, accanto ad altre in cui sono rientrati dalla finestra “professionisti” dei consigli comunali, per la gioia del Movimento Cinque Stelle che, dove si presenta, batte molto su questi argomenti, vantando la propria diversità.

Accanto al M5S, altra eccezione può essere, a Bagni di Lucca, la lista guidata dal sindaco uscente Massimo Betti (non a caso considerato in passato vicino ai grillini), che continua a far suo lo slogan della lista lontana da tutti i partiti e priva quindi dei “santi in paradiso” che stanno dietro gli avversari.

I giochi non sono ancora fatti e non è detto che, alla fine, qualche candidato riesca ad evitare l’abbraccio con i politici di mestiere che potrebbe avere effetti controproducenti. Ma nelle liste annunciate, qualcuno di loro spunta già.

You may also like...