Il merito? Una grande presa di giro

Si dice: il merito, il merito, avanti chi merita…Ma cosa è il merito? Come viene tutelato e valorizzato nel nostro Paese? Vi racconto la storia dei ragazzi che a settembre fanno i concorsi per le scuole di eccellenza. Che bello: scuola di eccellenza! Chi merita va avanti. La scuola dei meritevoli. Eh no, non funziona così. Tu vedi studenti accompagnati alle sedi dei concorsi con tanto di genitori e auto di lusso, figli di una borghesia che ha i soldi e i libri in casa. Poi vedi chi non ha auto, nè soldi, nè biblioteche, saltare da una sede all’altra a piedi, azzannando alla meglio un panino e alla fine riportare grandi votazioni. E tu piangi di commozione ma anche di rabbia per questa società così  classista, così contro il merito e le pari opportunità. E allora ti chiedi: ma dove sta l’eccellenza se ai poveri per accedervi tocca sudare sangue, ingoiare merda e mangiare fango? E dove sta il presidente della Regione Enrico Rossi? E il premier Matteo Renzi? E i Grandi Capi delle scuole di eccellenza? E i cardinali e i vescovi…dove state? E tu, io, noi che magari spendiamo soldi senza ritegno e senza misericordia, dove stiamo? Dove state voi, ragazzi e ragazze eroici, lo so: state nel mio cuore.

You may also like...