Unicoop Tirreno: il testo integrale dell’accordo. Grosseto più colpita.

Altratoscana pubblica in esclusiva il testo integrale dell’ipotesi di accordo firmata qualche settimana fa tra sindacati e Unicoop Tirreno.

Sono cinque fogli più tre pagine di tabelle sulla distribuzione media della solidarietà per area aziendale. Sono proprio queste tabelle che riservano le principali sorprese. Da esse si evince chiaramente che la zona più colpita dalla solidarietà è la cosiddetta area 9, quella tra Grosseto e il Lazio e che comprende Porto Santo Stefano, Fonteblanda, Albinia, Porto Ercole e Orbetello: qui si raggiunge il picco di incidenza, il 60%.  Pesanti le ripercussioni anche nella zona “area 4” che comprende Tuscania, Tarquinia, Civitavecchia e Cerveteri (20%). Incidenza, invece, a Livorno, San Vincenzo e Piombino , 0%.

accordo

Significativo sul piano dell’immagine più che della sostanza è il taglio del parco macchine, uno dei benefit più invidiati per la dirigenza: 400mila euro in meno nel tre anni di validità dell’intesa (30 giugno 2020).

Ci saranno incentivi alle dimissioni volontarie: 30mila euro chi se ne va entro 12 mesi dall’inizio degli ammortizzatori sociali, 20mila entro 18 mesi, 10mila entro 24 mesi.

Chi lavorerà la domenica o nei giorni festivi avrà un aumento di 2,5 euro l’ora. Molte altre voci del contratto integrativo aziendale sono congelate.